Come disporre gli alimenti all’interno del frigo

Tra le buone pratiche su come conservare gli alimenti in casa, una di quelle che spesso non viene rispettata riguarda la corretta posizione degli alimenti nei diversi scomparti del frigorifero.

all'interno dell’elettrodomestico si creano aree a temperatura diversa: l’aria fredda tende a scendere verso il basso e l’aria calda a salire verso l’alto, per cui i ripiani bassi sono più freddi di quelli alti; inoltre i ripiani sullo sportello sono il punto più caldo del frigo

All’interno del frigorifero si creano aree a temperatura diversa: i ripiani bassi sono più freddi di quelli alti, e i ripiani sullo sportello sono il punto più caldo in assoluto. Bisogna quindi posizionare gli alimenti tenendo conto di questa differenza di temperature, oltre che in modo da evitare contatti tra loro.

Una questione di temperatura…

Per conservare gli alimenti al meglio è necessario mantenere il frigo a una temperatura media di 4 gradi centigradi.

Bisogna tener presente però che all’interno dell’elettrodomestico si creano aree a temperatura diversa: l’aria fredda tende a scendere verso il basso e l’aria calda a salire verso l’alto, per cui i ripiani bassi sono più freddi di quelli alti; inoltre i ripiani sullo sportello sono il punto più caldo del frigo.

Gli alimenti vanno quindi posizionati nei diversi scomparti in base alla loro specifica esigenza di conservazione, più o meno vicina agli 0 gradi centigradi.

… e di contaminazioni

Per evitare contaminazioni bisogna inoltre evitare il contatto e i gocciolamenti fra prodotti crudi e cotti, collocando i primi in basso e i secondi in alto.

Il cassetto per la frutta e la verdura è chiuso proprio per evitare questi contatti, oltre che per mantenere una temperatura più alta rispetto al resto del frigo.

Frutta e verdura infatti non possono essere portati a temperature troppo basse per non danneggiarne l’aspetto, la consistenza o il sapore.

Quindi come bisogna riporre gli alimenti nel frigo?

  • Nei ripiani alti bisogna riporre cibi già cotti e avanzi da consumare velocemente
  • Nei ripiani centrali le uova, i latticini, i salumi e i dolci a base di creme e panna
  • Nei ripiani bassi la carne e il pesce crudi
  • Nell’apposito cassetto la frutta e la verdura
  • Negli spazi della porta, i prodotti che necessitano solo di una leggera refrigerazione, come le bevande e il burro

È importante infine non sovraccaricare il frigo con troppi alimenti, in modo da evitare i contatti e permettere all’aria fredda di circolare intorno ai cibi.

Nessun commento a "Come disporre gli alimenti all'interno del frigo"

    Commenta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.